Messaggio più recente

Le meravigliose Perle di Murano

https://www.etsy.com/uk/shop/VeniceMirth

Le perle di vetro di Murano degli anni ’20 sono rinomate per la loro eccezionale maestria e il design artistico. Queste perle provengono dall’isola di Murano, vicino a Venezia, Italia, che è stata un centro di produzione di vetro di alta qualità sin dal XIII secolo. Ecco uno sguardo dettagliato alle perle di Murano degli anni ’20:

Caratteristiche

Materiali e Tecniche:

Composizione del Vetro: Le perle di Murano sono fatte di vetro di alta qualità, spesso utilizzando una tecnica chiamata lavorazione a lume, dove il vetro viene fuso e modellato usando una torcia.

Processo di Fabbricazione delle Perle: Le perle sono create avvolgendo vetro fuso attorno a un’asta di metallo, poi modellando e decorando la perla con varie tecniche, inclusi smaltatura, millefiori (canne di vetro multicolore) e avventurina (vetro contenente inclusioni metalliche scintillanti).

Design e Estetica:

Influenza Art Deco: Gli anni ’20 erano l’era dell’Art Deco, che ha influenzato il design delle perle di Murano. Spesso presentano forme geometriche audaci, colori vivaci e motivi intricati.

Lucentezza e Finitura: Queste perle sono note per la loro lucentezza e finitura unica, ottenute attraverso varie tecniche di lavorazione del vetro, a volte includendo un rivestimento o un trattamento per migliorare la loro brillantezza e durata.

Contesto Storico

Significato Culturale:

Tendenze della Moda: I Ruggenti Anni Venti erano un periodo di grande cambiamento sociale e culturale, con un focus sulla modernità e l’eleganza. Le perle di Murano divennero accessori di moda, riflettendo il gusto dell’epoca per il lusso e la sofisticazione.

Innovazione e Maestria: I vetrai di Murano continuarono a innovare, mescolando tecniche tradizionali con stili contemporanei per soddisfare le mutevoli richieste dell’industria della moda.

Impatto Economico:

Commercio Globale: La domanda di perle di vetro di Murano si estese oltre l’Italia, con questi pezzi squisiti esportati e venduti nei mercati internazionali, contribuendo all’economia locale e alla reputazione globale del vetro di Murano.

Collezionabilità e Valore

Valore Antico:

Rarità: Le autentiche perle di Murano degli anni ’20 sono considerate antichità preziose, apprezzate dai collezionisti per la loro bellezza, maestria e significato storico.

Condizione: Il valore di queste perle dipende dalla loro condizione, originalità e dall’intricazione del design. I pezzi ben conservati con finiture originali sono molto ricercati.

Identificazione:

Firme e Marchi: Alcune perle di Murano di questo periodo possono portare la firma dell’artigiano o il marchio del laboratorio, che possono aiutare a identificare e autenticare il pezzo.

Documentazione: La provenienza e la documentazione possono anche aumentare il valore, fornendo un registro storico dell’origine e della proprietà del pezzo.

Apprezzamento Moderno

Oggi, le perle di Murano degli anni ’20 continuano ad essere ammirate per il loro valore artistico e significato storico. Rappresentano una fusione tra la tradizionale maestria veneziana e lo spirito vibrante e innovativo degli anni ’20. Collezionisti e appassionati cercano queste perle non solo come gioielli, ma anche come opere d’arte che catturano l’essenza di un’epoca passata.

 

Un’ottima pizza

Novecento Via Correggio Metro’ linea 1 fermata Buonarroti.

Locale gradevole in centro. Ampia varieta’ di pizze. Ho scelto la bufalina e devo dire che gli ingredienti erano genuini.Il forno a legna ha garantito una buona cottura. Birra media alla spina e sorbetto al limone con vodka. Ottimo servizio e prezzi modici. Certamente ritorneremo.

Pomeriggi Musicali 11 maggio 2024 Dal Verme MI

E’ davvero sorprendente vedere questo direttore  Alessandro Bonato a soli 23 anni dirigere con passione e competenza l’orchestra.

Decisamente gradevole la prima parte relativa al compositore Edvard Grieg. A seguire il concerto di Ravel dove si e’ esibito il pianista milanese Davide Ravel.

Quest’ultimo ha concesso un bis molto applaudito insieme al primo violino Igor Riva.

Finora il livello qualitativo e’ stato eccellente.

A gonfie vele l’attuale stagione musicale

Pomeriggi musicali 4 maggio Dal Verme

Ancora un ottimo concerto. L’ australiana Jessica Cottis, figlia d’arte, ha condotto con passione la la rappresentazione.

Molto bravo anche il giovane inglese Timothy Ridout definito uno dei violisti piu’ in vista della sua generazione.

Scroscianti applausi.

 

Un concerto bellissimo

Pomeriggi Musicali 20 Aprile 2024 Dal Verme Milano

foglio 2 foglio 3 Pom musi 20 04

Mirabile esecuzione del programma da parte di tutti. Al  termine del brano di Beethoven il pianista ha concesso ben due bis e cioe’ l’ultima parte della Tempesta e l’Intermezzo di Schubert.

Al termine del secondo brano di Schubert anche il direttore Alessandro Cadario ha concesso un bis.

Ritengo che la rappresentazione odierna sia stata la migliore in assoluto e mi sono unito agli entusiastici applausi del pubblico presente.

Pomeriggi Musicali 3/3/2024

Teatro pieno fino all’ultimo posto. Splendida l’esecuzione del pianista 22enne Roman Borisov, che al termine ha concesso ben due bis. Credo che sia artista che finora ho apprezzato di piu’. Il direttore George Pehlivanian ha condotto con mirabile maestria l’ottima orchestra.

Pomeriggi Musicali 24 02 24

Molto Interessante l’abbinamento flauto arpa. Come ormai consueto il pubblico ha molto gradito con molti applausi.In particolare ha brillato l’arpista Claudia Lucia Lamanna. Magistrale la conduzione del maestro Stefano Montanari.

Pomeriggi Musicali 3/02/2024

Devo constatare che l’abbinamento solista all’orchestra di questa stagione sta registrando un ottimo gradimento da parte del pubblico. La rivelazione (almeno per me ) e’ stata la superba performance del pianista Giuseppe Albanese: davvero un fouriclasse.

Notevole nella seconda parte La Marcia funebre di Beethoven.