Messaggio più recente

Una buona pizza

La location e’ molto bella e si nota la cura con cui sono apparecchiati i tavoli.
Buono il calzone e lo accompagnamo con una bitrra alla spina. gradevole il dessert: “Nuvola natalizia” ovvero una pannacotta con bucce d’arancia, finemente tagliate.
Infine un digestivo alle amarene. Buon rapporto qualita’ prezzo. Servizio attento e cortese.

Di soddisfazione

Mi ha convinto ad entrarci una vignetta di tripadvisor con su indicato ” Eccellenza”,
Ottimi gli gnocchi alla sorrentina e ho anche assaggiato un pezzo di pizza Diavola. Forno elettrico, ma buona sia la pizza che gli ingredienti. Discreto il tiramisu’ Ci hanno offerto un buon lemoncello. Buono il rapporto qualita’ prezzo ed un accogliente servizio.

Valtornenche Big Ben

Un ristorante di livello

Primo spaghetti all’astice: cotti al dente. Poca polpa nelle chele che tento di aprire con lo strumento idoneo, ma desisto. Forchetta con il manico arcuato che rende problematico e decisamente scomodo avvogere gli soaghetti. Lo faccio presente al direttore (credo) e mi dice che non sono stato il solo a farlo notare. Bhe’ cosa aspettano a sostituirle? Asssaggio sia la cotoletta ad orecchio di elefante che le patatine fritte. Entrambe ottime. Anche il tiramisu’ molto buono. Ottimo servizio e location elegante.

Sosta obbligatoria sulla strada Orionde

Tavoli all’aperto ed anche dentro al rifugio. Ordiniamo una raclette.e ci portano unizialmente-come omaggio della casa= un tagliere in legno su cui affettare un pezzo di ottimo salame.Buona la raclette composta da fette sottilissime che si spalmano su patete ed hanno a fianco fette di prosciutto crudo e cotto e qualche sottaceto. Discreto il calice di rosso. Infine un’ottima grappa con mirtilli, anche questa omaggio della casa.
Molto gentili ed accoglienti i came

Pomeriggi Musicali

Contrariamente al solito la performance del 23 gennaio e’ cominciata alle 20.

Direttore e violino Segej Krylow

Orchestra i Pomeriggi musicali ( ca 50 persone)

Sergej Prokof’ev

Sinfonia n.1 in re maggiore Op.25 “Classica”

Max Bruch

Concerto per violino e orchestra n.1 in sol minore op.26

Ludwig Beethoven

Sinfonia n.3 in bemolle maggiore op.55 “Eroica”

IL Krylov si era esibito nel maggio scorso solo come violionista. Stavolta ha assunto il ruolo di direttore  e nel pezzo di Brunch ha suonato anche il violino. Al termine si e’ esibito in un assolo.

Davvero eccezionale la bravura di questo artista ed a llui e all’orchesta soino stati tributati copiosi appalusi.

Ancora una bella serata!

 

 

WINSTON VS CHURCILL

Unici due interpreti: Battiston ( Churcill) e la giovane infermiera Margaret. L’attore per 1h e 15 ichioda il pubblico con racconti relativi alle sue piu’ significative esperienze, parte narrandole all’ infermiera e parte  richiamandole alla sua memoria. Un grande istrione che grida, sussura , usa tutte le le variazioni vocali possibili e ripercorre la vita di questo grande statista.

Superbo spettacolo che viene accolto da parte del pubblico con applausi calorosissimi. Battiston credo sia tra i piu’ impegnati attori italiani e finalmente lo vediamo protagonista assoluto e non piu’ in ruoli di secondo piano, anche se magistralmente interpretati.

 

Ottimo ristorante cinese

Entriamo in questo locale, scegliendolo tra moltissime opzioni da parte dei concorrenti. Il locale poco prima delle dodici e’ quasi vuoto, ma gradualmente vengono occupati quasi tutti i tavoli.Optiamo per un menu’ da 25 £ a persona. Molto gradevole il te’ alla pesca. Quindi una zuppetta alla ” dinamite”. Poi .anatra alla pechinese con pancakes: discreta, ma non eccezionale. Manzo tritato con chili, gamberoni giganti in salsa piccante, carne di maiale a dadini in agrodolce ( davvero gustosissimi ) e buoin riso fritto. Locale pieno di asiatici.