“Padiglione Tibet Castello Visconteo di Pavia”

Marzo 2016

Il padiglione per un paese che non c’è”. L’obiettivo e’ di far incontrare la sensibilità della cultura contemporanea occidentale con quella tibetana.
Le opere sono realizzate da artisti contemporanei direttamente sulle Katha, le tipiche sciarpe che in tibet i monaci offrono in segno di saluto e amicizia.
Poi i mandala, cerchi della vita, un cammino fatto di segni e di colori che diventano simboli dell’universo.
Infine la “Rivolta degli ombrelli” dei giovani studenti di Hong Kong, che ha ricordato al mondo che non si puo’ vivere senza libertà.

Commenti (2)

  1. Nila

    This is my first time pay a visit at here and i am genuinely pleassant to read all
    at one place.

    Rispondi
  2. Ellen

    Asking questions are really good thing if you are not understanding something totally, except this post provides good understanding even.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.