CAMBOGIA Siem Riep

Al centro della banda c’è il complesso di Angkor Wat.

 

Stemma reintrodotto nel 1993, con il ritorno alla Monarchia

Marzo 2005

Credo che sia stata una delle più interessanti visite in  Asia.

La lingua ufficiale è il Khmer.

 Volo diretto da Singapore, atterriamo a Siem Riep e raggiungiamo il Riffles Grand Hotel d’Angkor sito in posizione ideale per le principali attrazioni turistiche della cittadina. Albergo di stile coloniale è molto comodo e mi colpisce che a colazione è possibile anche gustare champagne.

 Una guida con jeep è a nostra disposizione e nel pomeriggio. Inzia l’avventura.

Ta Proh ( vecchio Brahma”: uno dei primo templi, dedicato alla venerazione della famiglia reale.

Angkor Wat: tempio della città. L’opera fu completata in meno di 40 anni. Oggi è il più grande monumento religioso nel mondo.Originariamente concepito come un tempio indù, fu gradualmente trasformato in un tempio buddista verso la fine del XII secolo. È diventato il simbolo della Cambogia, tanto che appare sulla bandiera nazionale.Angkor Wat è stato elogiato soprattutto per l’armonia del suo progetto, che è stato paragonato all’architettura degli antichi greci e romani. Secondo Maurice Glaize, un sovrintendente di Angkor della metà del XX secolo, il tempio “raggiunge una perfezione classica mediante una moderata monumentalità dei suoi elementi più belli e la collocazione precisa delle sue proporzioni. È un’opera di potenza, unità e stile”.

   

Banteay Srei: un tempio induista del X secolo d.C. significa Fortezzza delle donne.La maggior parte del tempio è costruito in arenaria rossa e le colonne e le pareti interne presentano un numero incredibile di accuratissime decorazioni ammirabili ancora oggi

  

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *