Laureati: gap tra formazione e ruoli

Teresa Barone 20 giugno 2018 da PMI

Aumenta la percentuale dei laureati e dei diplomati sottoinquadrati: i dati del rapporto Censis-Eudaimon.

Tirocini formativi per fare carriera

Svolgere un lavoro inadeguato rispetto al percorso di studi completato rappresenta una condizione comune a 1,5 milioni di laureati e diplomati attivi in Italia, con età inferiore a 34 anni. Secondo il Rapporto Censis-Eudaimon relativo al Welfare aziendale, infatti, nel corso del 2017 il 32,4% dei laureati deve accontentarsi di un’occupazione che non consente di mettere a frutto quanto appreso durante il percorso accademico, mentre il 41,2% dei diplomati svolge un impiego che non si allinea con gli studi.

Soffermandosi sulle modalità di ricerca di lavoro, il report sottolinea come nel 2017 il 26,4% dei laureati si sia rivolto ai centri per l’impiego per trovare un’occupazione mentre nell’80,7% dei casi ha prevalso l’invio del Curriculum Vitae alle aziende seguito dal colloquio di lavoro. Se l’84,9% si è rivolto agli amici e ai conoscenti, il 9% ha partecipato a un concorso pubblico. Solo l’1,7%, infine, ha avviato un’attività di lavoro autonomo.

Da questa trappola per i giovani, come la chiama il Censis, bisogna uscire – afferma Alberto Perfumo, Amministratore Delegato di Eudaimon –. Un ruolo importante possono giocarlo le imprese, mettendo a disposizione dei figli dei loro collaboratori strumenti e percorsi dedicati all’orientamento. Penso a soluzioni che stimolino il confronto, che rafforzino la consapevolezza delle potenzialità di ognuno e, in definitiva, aiutino a fare scelte informate. Soluzioni che le imprese più virtuose possono estendere al di fuori dei propri uffici e stabilimenti, e aprire ai ragazzi dei territori in cui opera l’impresa, collaborando a quella novità della scuola italiana chiamata alternanza scuola-lavoro.

 

Commenti (5)

  1. Dexter Ulch

    Some really quality content on this web site, saved to my bookmarks.

    Rispondi
  2. Nestor Orizetti

    hello there and thank you for your information – I’ve definitely picked up anything new from right here. I did however expertise some technical points using this website, since I experienced to reload the site many times previous to I could get it to load properly. I had been wondering if your hosting is OK? Not that I’m complaining, but sluggish loading instances times will sometimes affect your placement in google and could damage your quality score if advertising and marketing with Adwords. Anyway I’m adding this RSS to my e-mail and could look out for much more of your respective intriguing content. Ensure that you update this again very soon..

    Rispondi
  3. the number 1 dumb fuck

    Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you spending some time and effort to put this article together. I once again find myself personally spending a lot of time both reading and posting comments. But so what, it was still worth it!

    Rispondi
  4. trump is your daddy

    Good post. I learn something totally new and challenging on sites I stumbleupon every day. It will always be useful to read content from other writers and practice a little something from their websites.

    Rispondi
  5. unconsciously incompetent

    Hey there! I just would like to give you a huge thumbs up for your excellent information you have got here on this post. I’ll be coming back to your blog for more soon.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.