Stipendi in Italia: dove si guadagna di piu’?

Da PMI del 3 /7 di Teresa Barone 2/7.

La classifica delle province italiane dove si lavora di più e si percepiscono compensi che superano la media nazionale.

Una dettagliata classifica delle province italiane basata sul tasso di occupazione e sullo stipendio medio percepito dai lavoratori dipendenti: questo è quanto ha messo a disposizione l’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro aggiornato con i dati del 2017, realizzando una graduatoria locale che mostra quali città sono in grado di offrire migliori opportunità occupazionali e prospettive di carriera più ampie.Osservando i dati dal punto di vista della partecipazione al mercato del lavoro è Bologna a vantare il primato, come nel 2016, seguita da Trieste, Monza e Brianza, Milano, Lecco. Per trovare Roma bisogna scendere fino alla diciassettesima posizione, mentre fanalino di coda è Crotone preceduta da Napoli, Reggio Calabria e Palermo.

Per quanto riguarda il tasso di occupazione è Bolzano a collocarsi in cima alla graduatoria (72,9%), mentre la Provincia con il tasso più basso è Reggio Calabria (37,5%). Dal secondo posto in poi compaiono Bologna (71,8%), Milano (69,5%), Piacenza (69,4%), Parma e Firenze (69,3%), Lecco (69,2%), Belluno (69,2%), Modena (69,1%), Pisa (68,9%), Pordenone (68,6%), Cuneo e Reggio nell’Emilia (68,4%), Siena (68%), Arezzo (27,8%), Biella (67,7). Roma si colloca al 48esimo posto della classifica (63,6%).

I dati sulle disparità retributive vedono in cima alla classifica delle Province dove si guadagna di più Bolzano, seguita da Varese e Bologna, mentre in fondo si collocano Crotone e Ragusa:

Commenti (3)

  1. Colorstart Media Kft

    Its like you read my mind! You seem to know so much about this, like you wrote the book in it or something. I think that you could do with a few pics to drive the message home a bit, but other than that, this is great blog. A great read. I’ll definitely be back.

    Rispondi
  2. Stanton Hysom

    An interesting discussion is worth comment. I think that you should write more on this topic, it might not be a taboo subject but generally people are not enough to speak on such topics. To the next. Cheers

    Rispondi
  3. Stanford Riddleberger

    Excellent web site. A lot of helpful info here. I’m sending it to several friends ans additionally sharing in delicious. And certainly, thanks to your effort!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.