Per sole donne Veronica Pivetti

“Era stata una scopata noiosissima. Adelaide si era addormentata a metà, mentre Andrea gliela leccava.” È il fulminante inizio di Per sole donne, il primo romanzo di Veronica dopo due esilaranti bestseller autobiografici.

Adelaide fa l’antiquaria, ha un marito più giovane di lei con cui è in crisi, una madre complice e saggia nonostante un principio di arteriosclerosi, e quattro amiche vere, che come lei stanno attraversando la crisi dei cinquant’anni.

Crisi? In realtà si direbbe che non si siano mai divertite tanto. Nei loro incontri (quasi sempre in un ristorante cinese) si scambiano le più inconfessabili confidenze sessuali, e al lettore è concesso di origliare e apprendere così, nei più imbarazzanti dettagli, le avventure e le sventure erotiche di Adelaide, Benedetta, Tonia, Rosaria e Martina.

Cinque donne diversissime tra loro ma accomunate da due cose: una visione ormai disincantata della vita e, al tempo stesso, una gran voglia di viverla a pieno. Anche a dispetto dell’età che avanza, come sperimenta dolorosamente Adelaide durante un amplesso con l’atletico amante Lorenzo detto “Trivella”.

Si ride molto, alle loro spalle e a quelle dei loro partner, talmente goffi da suscitare tenerezza.

Ma tra un sorriso e una risata capita anche di riflettere sull’eterna conflittualità dei rapporti tra i sessi e sull’inossidabile valore dell’amicizia.

Un’avvertenza: astenersi puritani e persone sensibili. Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Commenti (3)

  1. Teri Forden

    I am really impressed together with your writing talents and also with the layout for your weblog. Is this a paid theme or did you modify it yourself? Anyway stay up the nice quality writing, it’s uncommon to look a nice weblog like this one these days..

    Rispondi
  2. Lucile Nasuti

    hello!,I really like your writing so a lot! proportion we keep in touch more approximately your post on AOL? I require a specialist on this area to resolve my problem. Maybe that is you! Taking a look ahead to look you.

    Rispondi
  3. piero0810 (Autore Post)

    Un romanzo volutamente scorretto. l’intento e’ di infrangere il tabu’ della sessualita’ delle cinquantenni e narrarne apertamente tutte le pulsioni.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.